Dove siamo

Ottobre – Novembre 2011

Di seguito l’elenco delle città che ospiteranno gli incontri con la scuola e le Istituzioni e i luoghi dello sport che verranno visitati nel corso del viaggio che inizierà il 24 Ottobre e finirà il 20 Novembre 2011

REGIONE

CITTA’ LUOGHI DELLO SPORT 

VENETO

Vicenza 26 OTT Tre Cime di Lavaredo | BL 

Poligono di Tiro Negrar | VR

TRENTINO ALTO ADIGE Trento 28 OTT Piscina Gugler | BZ
FRIULI VENEZIA GIULIA Udine 2 NOV GORIZIA
LOMBARDIA Mantova 4 NOV Velodromo Vigorelli | MI 

Passo dello Stelvio Bormio| SO

PIEMONTE Verbania  7 NOV Società Reale Ginnastica | TO 

Nuovo Stadio della Juventus | TO

LIGURIA Savona 9 NOV Yach Club Italiano | GE
TOSCANA Massa 11 NOV Centro tecnico Coverciano | FI
UMBRIA Perugia  14 NOV Centro tecnico federazione BOXE Assisi | PG
MARCHE Macerata 16 NOV Adriatic Arena | PS
EMILIA-ROMAGNA Ravenna18 NOV Autodromo Ferrari | Imola BO 

Palapanini | MO

 

 

Dove siamo stati in Maggio – Giugno 2011

Elenco delle città che hanno ospitato gli incontri con la scuola e le Istituzioni e i luoghi dello sport visitati nel corso della prima parte del viaggio.

 

REGIONE CITTA’ LUOGHI DELLO SPORT
SARDEGNA Cagliari 13/16 MAGGIO Stadio Amsicora CA
SICILIA Siracusa 17/18 MAGGIO Madonie PA / Priolo SR
CALABRIA Reggio Calabria 19/22 MAGGIO Parco del Pollino
BASILICATA Matera 25/26 MAGGIO Palasassi MT
PUGLIA Lecce 23/24 MAGGIO Barletta BT
CAMPANIA Salerno 27/29 MAGGIO Stadio Collana NA
MOLISE Campobasso 30/31 MAGGIO IMPIANTO CONI Olimpiadi Roma
ABRUZZO Teramo1/2 GIUGNO Teramo Le Naiadi PE
LAZIO Frosinone 3/5 GIUGNO Foro Italico ROMA

 

15 Risposte a “Dove siamo”

  1. Ciao a tutti,
    ho già lasciato un commento al diario o così spero, comunque rinnovo i ringraziamenti per lo spazio concessoci e segnalo che non sono il Presidente della Onlus ma semplicemente un volontario, ed il mio cognome é Vio…. giusto per chiarezza.
    Grazie ancora e complimenti per l’impresa che avete intrapreso.
    Ciao
    MV

  2. MA DOPO TUTTO QUESTO MATERIALE CHE AVETE RACCOLTO DOVE ANDRA’ A FINIRE…….SOLO CHI VIAGGIA SU FACEBOOK AVRA’ LA POSSIBILITA’ DI VEDERLO………
    LA PALLA NUOTO
    LA RUZZOLA
    I COLORI DEL LAGO…..PER DIRE QUELLO CHE E’ PIACIUTO A ME…….CI SABBEBBE MATERIALE PER NON SO QUANTE SERATE DI FOTO ME CHIACCHIERE…….CIAO LUISA

  3. l’iniziativa è lodevole … Zorro una garanzia … ma perchè il tour si ferma così in alto? il sud e le isole non esistono? per una volta non vuol essere polemica, anche solo pura curiosità, forse lo avete spiegato altrove ed io me lo sono perso …
    ciao SG

  4. caro Salvatore, grazie per il tuo commento. Per quanto riguarda l’osservazione sul sud e le isole..hai ragione a sottolinearlo . Sappiamo che il tour è sbilanciato a favore del centro nord e ciò dipende soprattutto dai tempi necessari allo spostamento con il camper. Avevamo deciso di far coincidere il giro con il periodo dei mondiali e raggiungere le isole richiedeva troppo tempo..Speriamo che Tracce di Sport continui..e si possa recuperare quanto lasciato indietro!

  5. Complimenti per il vostro progetto.
    Detto questo e’ un peccato che a Recco dove avete intervistato Eraldo Pizzo, sia in atto un piano che porterebbe alla fusione di due societa’ storiche come la Pro Recco e la Rari Nantes Camogli.Sarebbe stato interessante sapere cosa ne pensa il Caimano…il suo silenzio nella vicenda mi lascia interdetto tanto quanto questa iniziativa che a tre anni dal centenario della Pro Recco e a 4 anni dal centenario della Rari Nantes Camogli,sembra ignorare l’ opinione pubblica, l’aspetto storico, il patrimonio sportivo, a discapito di quello puramente economico.
    Grazie, Francesco

  6. Pasquale TICCHIARELLI 21. set, 2010 alle 11:42

    Complimenti ..
    Che bello sentire Andrea Zorzi parlare di sport di quello sano che dovrebbe essere insegnamento di vita …ascoltare chi ha fatto la storia del nostro sport ….I luoghi che avete visitato…..
    Insegnamo ai giovani la cultura dello sport…..e allo Stato chiediamo la costruzioni di impianti utilizzabili da tutti i cittadini e non da elite di persone con buone possibilità economiche…
    Saluti , Pasquale

  7. tarcisio pacetti 21. ott, 2010 alle 19:30

    Ciao Andrea, sabtao sarò a Jesi voglio meglio comprendere la Vostra interessante mission… (non ho ben capito quale posto ci si riunisce) . ciao tarcisio

  8. Buon giorno, vorrei contattare qualcuno della redazione, per parlare di un progetto sullo sport. Attendo gentilmente un riscontro. Grazie

  9. OGGI La commercializzazione e la spettacolarizzazione dello sport ne hanno fatto un settore di mercato le cui logiche spesso sembrano prevalere su quelle strettamente sportive, enfatizzando la spinta alla competizione e alla vittoria a tutti i costi. Complimenti per il vostro Progetto, fiero di farne parte, poichè in esso sono epressi i valori ed i principi fondati a cui lo sport dovrebbe sempre ispirarsi . Sportivi Saluti

  10. Grazie Giuseppe per il tuo commento. Siamo stati contenti di vederti a Cava e speriamo ci siano di nuovo occasioni per incontrarsi.
    a presto e un caro saluto da tutti noi

  11. Buongiorno a tutti i collaboratori di questo progetto, sono Andrea e sono venuto a conoscenza dalla vostra iniziativa grazie alla trasmissione su RaiNews e devo dire che ne sono rimasto affascinato. La motivazione è semplice in quanto fin da ragazzino pratico sport a livello agonistico (nello specifico atletica leggera) e negli anni ho vissuto delle situazioni che testimoniano che nel nostro Paese la pratica di sport non è considerata con l’importanza che meriterebbe e che voi sottolineate.
    Ho voluto scrivervi perchè, proprio in questo periodo, a Milano siamo arrivati ad un punto tale di disservizi riguardanti gli impianti sportivi che ha generato una sommossa dei praticanti di atletica, che non avendo a disposizione un impianto per potersi allenare si sono mobilitati per denunciare la grave situazione. Tale manifestazione è stata intitolata “Milano odia l’atletica” ed ha avuto spazio su giornali e sul TG3 Regionale. Non so il vostro viaggio quali tappe preveda per il nord italia, però mi auguro che la mia segnalazione possa per lo meno essere presa in considerazione per un eventuale vostro documentario sull’impiantistica sportiva. Nell’eventualità sono disponibile ad essere contattato tramite il mio indirizzo e-mail.
    Un saluto e un forte in bocca al lupo per il progetto!!
    Cordialmente,
    Andrea

  12. franco barone 11. nov, 2011 alle 01:58

    ciao,dato che sono un appassionato dei cosidetti sport minori,tracce di sport mi coinvolge molto,la verve narrativa,le storie che spesso non appaiono o sembrano invisibili..sono un atleta agonista nazionale di natural bodybuilding..il mondo del culturismo è a dir poco ghettizzato,sui mass media le uniche notizie riguardano scandali sul doping..ma esiste un altra realtà,una disciplina fatta in modo sano e naturale.a tal proposito il 19 novembre a schio vicenza viene svolto il campionato del mondo uibbn indetto dalla ainbb,associazione italiana natural bodybuilding.purtroppo al grande pubblico esiste un idea distorta,quella del mr olimpia,una estremizzazione,tra l altro in onda ogni anno sulle reti mediaset?!perchè non vi fate un giro,sarebbe una testimonianza veritiera della cultura fisica.franco

  13. Fatticcioni Maurizio(MASSA) 11. nov, 2011 alle 21:15

    L’incontro di oggi presso la sala consiliare del comune di massa può essere come la lanterna di Diogene nel mondo dello sport della nostra città.
    Personalmente,caro Andrea penso che noi operatori del settore(insegnanti di educazione fisica)politici presidenti di società sportive dobbiamo giocare una partita di attacco non difensiva evitare di recriminare su tutte le cose che non vanno ma di arrivare a vedere la nostra realtà con un occhio diverso.Non dobbiamo pensare cosa può fare il comune(regione,stato)per noi ma cosa possiamo fare noi per il nostro comune(regione,stato).Dobbiamo ripensare un nuovo modo di fare attività motoria mettendoci tutti insieme appasionatamente in gioco.Il nostro fine è dare la possibilità a tutti,ma propio tutti un nuovo modello sociale in cui i nostri concittaini possano fruire dell’attività motoria in maniera adeguata.Già noi con il contributo dell’insostituibile Delagato allo sport Fabio Vullo abbiamo iniziato già da diversi anni un percorso formativo nelle scuole elementari e materne del comune di Massa.Abbiamo sfruttato ogni possibile luogo per fare attività motoria dalle palestre alle aule dagli Androni d’ingeresso della scuola ai giardini della stessa sempre con l’entusiasmo e la passione di noi insegnanti.
    Vorrei che questo progetto che te Andrea e i tuoi colleghi avete elaborato diventasse un’elemento qualificativo della nostra città.Un’abbraccio e un grande in bocca al lupo per il tuo viaggio.
    Maurizio Fatticcioni il Livornese.

    p.s.se puoi teniamoci in contatto per le conclusioni del vostro viaggio.Interessante è la figura del Park Manager.

  14. salve Andrea, sono una sociologa, con un progetto di ricerca del master in sviluppo locale ad Asti, come il mio oggetto di studio è la pallavolo e la possibilità di creare una rete della pallavolo nel Piemonte, studiando l’argomento sono arrivata alle tracce di sport; visto che sei un ex-pallavolista vorrei sapere della possibilità di farti un’intervista, che possiamo formulare nel format più adatto alla sua realtà, tramite skype, o risposta per scritto, quello che sia più semplice e che tu preferisca, se possibile per te, nella prossima settimana. grazie. complimenti per Tracce di Sport è un lavoro di molta qualità. Simona Rocha.